Logo Claredot

Alimentazione finali car audio di potenza.

Schema alimentazione finale car audio.

L'alimentazione di uno o più finali di potenza a bassa tensione per uso automobilistico può richiedere accorgimenti particolari per evitare cadute di tensione importanti che a loro volta causano distorsioni del segnale d'uscita o cali di potenza alle basse frequenze.

Per potenze d'uscita modeste é sufficiente dimensionare correttamente i cavi di alimentazione, quando però la potenza d'uscita é elevata l'assorbimento sui picchi é tale da causare cadute di tensione dovute alla resistenza dei cavi e della batteria stessa, per mantenere più costante la tensione di alimentazione ai finali é possibile adottare un condensatore tampone che comportandosi come una seconda batteria cede energia nei picchi e la accumula quando ne viene richiesta poca.

Questa applicazione simula l'andamento della tensione di alimentazione sui finali di potenza applicando ai finali stessi un treno di impulsi di forma quadra alla massima potenza. Forma, durata e frequenza degli impulsi sono scelti in modo da mettere in crisi l'alimentazione.

Input dati
Dati sull'alimentazione.

Lunghezza di un cavo di alimentazione ... L

m

Sezione dei cavi di alimentazione

mm2

Contributo della scocca ... (collegamento M)

Tensione di alimentazione:

V

Tensione batteria a 25 °C, carica e in assenza di carico.

Potenza della batteria:

Ah

Capacità condensatore tampone (C):

F

Dati complessivi del finale di potenza.

Potenza RMS d'uscita (somma dei canali):

W RMS

Da potenza musicale : W RMS = W / 2

Da potenza picco-picco : W RMS = W / 4

Rendimento caratteristico del finale:

%

Alimentatore swiching - finale analogico in classe B oppure AB.

Finale totalmente digitale (classe D).

Frequenza di prova.
50-200 Hz
25 Hz
50 Hz
100 Hz
Attesa esecuzione
  • Oscillogramma relativo alla simulazione.
  • In alto: il treno di impulsi alla potenza in W RMS sopra impostata.
  • In basso: l'andamento previsto della tensione ai capi del finale e il suo valore minimo nei momenti critici.
Oscilloscopio.
Altri risultati
Corrente picco-picco richiesta dall'amplificatore. A PEP
Corrente media a massima potenza richiesta dall'amplificatore. A
Resistenza totale considerata per i cavi di alimentazione. ohm
Resistenza interna considerata per l'accumulatore. ohm

Note:
Le possibilità di prova sono limitate alle frequenze basse perchè lì si concentra la maggiore energia richiesta nei brani musicali, in special modo per quanto riguarda i generi pop, rock ecc...

Si consiglia di non esagerare con la capacità del condensatore, rimanendo nella zona in cui é ancora visibile una forma d'onda si ottengono i migliori risultati in termini di rapporto costo - benefici, da lì in poi per ridurre le cadute sono necessarie capacità enormi.
Quando si ha a che fare con i farad (F) l'energia accumulata é grande, sono richieste precauzioni di montaggio e uso particolari, rispettare sempre le indicazioni del produttore.

Installare sempre un fusibile a monte dimensionandolo su un valore maggiore della corrente media assorbita, mai sulla corrente di picco-picco che ha durate tali da non poter causare la fusione del fusibile stesso.

Utilizzare una batteria al posto del condensatore é fondamentalmente errato, sarebbe sottoposta a cicli di carica-scarica con correnti elevate e incontrollate, dopo breve tempo andrebbe fuori uso diventando inutile.

Informazioni
Vuoi aiutarci a migliorare ?
Comunicazioni

Altro sui cavi per collegamenti audio.

Il dimensionamento dei cavi
per diffusori passivi
Simulatore per la scelta
dei cavi di segnale
Calcolo parametri
cavi schermati

Altro sui cavi.

Realizzare un cavo
USB lungo